Menu

DAVIDE GROPPI SBARCA A VENEZIA

5 novembre 2018 - Comunicazione visiva, Arte e cultura
DAVIDE GROPPI SBARCA A VENEZIA

Davide Groppi, eccellente lighting designer, è entrato a far parte di Guggenheim Intrapresæ, il prestigioso gruppo di eccellenze aziendali che dal 1992 sostiene la programmazione espositiva e le attività della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia.

 

 

Dalla sua nascita, alla fine degli anni Ottanta, l’azienda Davide Groppi si è contraddistinta per indipendenza creativa e imprenditoriale, sviluppando prodotti originali e immediatamente riconoscibili: lampade e progetti di luce nati dal connubio tra semplicità, leggerezza, emozione.

Negli anni ha collaborato con grandi aziende di design e ha realizzato progetti in tutto il mondo: abitazioni, negozi, musei e soprattutto ristoranti, collaborando con i più celebri chef stellati internazionali. “Negli ultimi anni” – spiega Davide Groppi – “ci siamo dedicati molto all’esplorazione nel mondo dell’arte e della luce per l’arte. Per questo siamo felicissimi di entrare a far parte di Guggenheim Intrapresæ e di sostenere così uno dei principali musei italiani per l’arte europea e statunitense della prima metà del ventesimo secolo. Alla Collezione Peggy Guggenheim sono esposti capolavori di Picasso, Dalí, Magritte, Brâncuși e Pollock e, nella collezione di astrattismo informale italiano, opere straordinarie di Fontana, Afro Basaldella, Bonalumi, Vedova e la Accardi. Si tratta di una realtà straordinaria, e ci piace sostenerla con tutte le nostre forze”.

Guggenheim Intrapresæ, il primo e più conosciuto progetto italiano di sostegno privato a un museo, nasce nel 1992 come collaborazione strategica tra la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e alcune aziende che condividono la passione per l’arte e credono nell’investimento a sostegno della cultura.

Il gruppo si compone di eccellenze italiane e internazionali che si distinguono per l’attenzione a progetti culturali e di responsabilità sociale, alle quali il museo garantisce unicità e piena visibilità. “Guggenheim Intrapresæ è un programma di corporate membership unico nel suo genere in Italia, che esprime il profondo legame che può esistere tra arte e qualità imprenditoriale in un’ottica comune di sinergia” – afferma Karole P.B. Vail, direttrice del museo – “È un onore per la Collezione Peggy Guggenheim che rappresento vedere che 19 aziende condividano anno dopo anno, da 26 anni, i nostri valori istituzionali, partecipando attivamente alla vita del museo. La relazione tra Arte e Impresa per la Collezione Peggy Guggenheim è un’alleanza naturale, nata per perseguire un fine comune: la creazione di valore e di eccellenza. Sono dunque lieta che Davide Groppi si sia unito al gruppo”.


Il volume di Davide Groppi dal titolo “INCONTROLUCE”.

“INCONTROLUCE” è il diario di un viaggio iniziato nel 1988, e nello stesso tempo segna un punto di partenza verso nuove esplorazioni.

In occasione dell’entrata di Davide Groppi in Guggenheim Intrapresæ, Davide Groppi ha presentato “INCONTROLUCE”, un libro nato per raccontare i trent’anni dell’azienda e per condividere, attraverso immagini e scritti, le invenzioni e le visioni vissute in questo periodo. Dalle prime esperienze con le lampadine agli ultimi lavori di luce elettronica, “INCONTROLUCE” ripercorre la carriera di Davide Groppi e della sua azienda, una lunga esplorazione alla ricerca di una luce in grado di vedere e sentire le persone e gli spazi, di una luce che sappia illuminare, emozionare e raccontare.

Le lampade e le soluzioni luminose che Davide inventa ogni giorno sono il suo linguaggio: le parole che utilizza per raccontare le sue storie. Storie fatte di luce.


CHI E’ DAVIDE GROPPI

Dalla fine degli anni Ottanta, partendo da un piccolissimo laboratorio nel centro storico di Piacenza, Davide Groppi inventa e produce lampade con il marchio omonimo.

Nel corso del tempo, l’indipendenza creativa e imprenditoriale hanno permesso di sviluppare progetti originali e fortemente riconoscibili, distribuiti in tutto il mondo. Le sue ispirazioni sono frequentemente l’arte, il ready-made, la magia, la voglia di fare le cose con le mani o semplicemente il desiderio di giocare e scherzare con la luce.

Da sempre Davide Groppi lavora con un affiatato gruppo di collaboratori con i quali condivide lo sviluppo di tutte le idee.

Nel corso della sua pluriennale attività Davide Groppi ha collaborato, sviluppando progetti e allestimenti, con varie aziende di design. Innumerevoli sono i lavori sviluppati nel mondo: abitazioni, negozi, musei. Particolarmente attiva l’attività nel mondo dell’ospitalità.

Da Marzo 2018 l’azienda Davide Groppi è entrata a far parte del Gruppo Italian Design Brands S.p.A. (IDB), con l’obiettivo di rafforzare la già importante presenza del marchio nei mercati internazionali.

 

ALCUNE INSTALLAZIONI SIGNIFICATIVE

Ristorante Cracco in Galleria, Milano

Chef: Carlo Cracco Progetto: Studio Peregalli – Roberto Peregalli, Laura Sartori Rimini – Luce: Davide Groppi – Davide Groppi, Giulio Barani, Filippo Palumbo, Laura Bani

 

Palazzo Ducale, Mantova

 

Mostra del Guercino, Piacenza

 

Madre Museum, Napoli

 

Progetto: Paul Thorel. Produced by Mutina.

 

CHIUDI
CLOSE