Menu

IL DESIGN ILLUMINA LO SPAZIO

16 settembre 2016 - Design
IL DESIGN ILLUMINA LO SPAZIO

La tecnologia LED sappiamo che impone di ripensare il progetto di un apparecchio quale fonte  della luce, impone di analizzare e considerare tutte le esigenze funzionali dello spazio da illuminare, pensare al confort di chi trascorrerà molte ore  a un tavolo di lavoro. LED LINETIK è una piantana dalla linea essenziale, creata per dare un nuovo linguaggio al design e alla luce. Nello sviluppo di LED LINETIK i designer e gli ingegneri hanno messo in discussione tutto quello che fino ad oggi si considerava assodato nell’illuminazione degli uffici. Ottenendo come risultato un apparecchio che senza sprecare risorse procura il massimo del comfort visivo in qualsiasi posto di lavoro. LINETIK è un elemento di design ridotto all’essenziale, un oggetto elegantemente privo di ogni futilità.

unspecifiedLINETIK si presenta con un linguaggio formale che prende le distanze da ogni forma d’illuminazione conosciuta negli uffici. Pur decisamente espressivo, il suo design armonizza con ogni tipo di ambiente di lavoro. Ma la cosa più sorprendente è che un elemento tanto sottile, con uno stelo di soli 24 mm x 24 mm di sezione, nasconda una concezione illuminotecnica rivoluzionaria: che porta la luce esattamente dove serve all’utente. “Con LINETIK avevamo un obiettivo chiaro: concentrare l’illuminotecnica migliore in uno spazio minimo e in più garantire all’utente una regolazione individuale”, riassume Sebastian Schubnell che in veste di Zumtobel Project Manager Future Lighting Solutions ha seguito lo sviluppo di questa innovativa piantana LED.

Zumtobel_Linetik_01Si è trattato di un progetto ambizioso che Zumtobel ha messo in atto coinvolgendo i designer Simon Fisher e Matt Free dello studio F Mark Ltd e il designer Luke Smith-Wightman, ottenendo come risultato un apparecchio che senza sprecare risorse procura il massimo del comfort visivo in qualsiasi posto di lavoro.

LINETIK si presenta con un linguaggio formale tanto chiaro quanto minimalista.  L’intero apparecchio è di colore unitario, bianco o nero. Nonostante l’agilità della linea, LINETIK è un oggetto robusto. Lo si monta con poche operazioni e lo si dispone nel punto preferito. L’illuminotecnica innovativa e l’inusuale lunghezza del corpo illuminante portano la luce esattamente dove serve, tanto da illuminare con assoluta uniformità anche una doppia scrivania. Nasce dunque un binomio mai visto prima: massimo comfort di luce e minimo ingombro.

Zumtobel_Linetik_03A dispetto delle dimensioni minime, il sistema ottico riesce a diffondere un’illuminazione impeccabile su ogni posto di lavoro. Inoltre, trattandosi di una piantana, LINETIK si colloca senza problemi in ambienti di ogni geometria. La luce diretta proviene da un riflettore di nuova concezione, realizzato in materiale composito e alluminio altamente riflettente applicato a vapore. In senso longitudinale la luce è direzionata sul piano di lavoro in modo asimmetrico, tale da distribuire la luce con equilibrio anche sulle scrivanie doppie. Per quanto riguarda l’emissione indiretta, nell’ordine del 74 per cento, LINETIK possiede una lente speciale che allarga il fascio della luce in modo da creare un’atmosfera piacevole. Nel risultato complessivo, LINETIK porta sui piani di lavoro un illuminamento medio di 500 Lux con eccellente uniformità, e risulta pertanto del tutto conforme alle normative EN 12464 sull’illuminazione dei posti di lavoro. Nelle zone marginali rimangono ancora 300 Lux di illuminamento. L’impiego di energia, pertanto, si concentra davvero dove torna più utile. Tutto questo con un’efficienza di 111 Lumen per watt.

unspecified-1LINETIK si serve di moderni sensori per migliorare il comfort dell’utente ma anche per non sprecare energia, con un potenziale di risparmio che arriva al 70 percento. Nella punta del corpo apparecchio è inserito un sensore che accende e spegne l’apparecchio automaticamente in funzione delle presenze. Ad esso si aggiunge un fotosensore che rileva di continuo l’illuminamento sulla scrivania e lo regola a seconda dell’incidenza di luce diurna in modo che rimanga sempre costante. L’illuminamento può ammontare a 500 Lux, oppure a un livello da configurare liberamente con un telecomando disponibile in opzione.
Il controllo della luce è in mano a chi siede alla scrivania. L’utente può regolare separatamente l’emissione diretta e indiretta fino a trovare le condizioni visive più adatte al lavoro che sta svolgendo. Per facilitare le cose, i tasti sono solo tre: con una pressione breve si accende/spegne l’apparecchio o una parte di emissione, mentre il dimming si regola con una pressione prolungata. Quando si modifica la luce diretta, l’impostazione rimane attiva fino alla successiva accensione. Se invece si cambia manualmente la luce indiretta, questo non influisce in alcun modo l’illuminamento diretto mantenuto costante. Con un telecomando disponibile come accessorio si possono modificare facilmente i tempi di reazione o il livello di luminosità.

unspecified-2

La coerente volontà di ridurre al minimo l’ingombro si esprime anche nella forma data alla base: pesante seppur sottilissima, la piastra metallica dà forte stabilità all’apparecchio ma non ostacola in alcun modo l’allineamento delle scrivanie. Le due rientranze laterali consentono infatti di poter infilare la piantana fra le gambe di due tavoli. Il converter si trova in un box esterno che si può nascondere sotto la scrivania o nel tracciato dei cavi. Volendo si può ordinare anche una variante con il box del converter fissato direttamente sullo stelo.

 

 

CHIUDI
CLOSE