Menu

IL PALABARTON DI PERUGIA RISPLENDE DI LUCE NUOVA

3 Settembre 2019 - Lighting Project
IL PALABARTON DI PERUGIA RISPLENDE DI LUCE NUOVA

Una luce perfetta è un fattore fondamentale affinché un’attività sportiva venga svolta al meglio. Al PalaBarton gli incontri altamente spettacolari e con poste in palio elevate sono la normalità. È per questo che il Comune di Perugia, per sostituire il vecchio impianto di illuminazione a ioduri metallici, che comportava consumi elevatissimi e non garantiva valori di illuminamento sufficienti, si è rivolta a Zumtobel Group.

 

È uno dei templi sacri della pallavolo italiana: il PalaBarton di Perugia, intitolato a Giuseppe Evangelisti, è la casa della Sir Safety Umbria Volley, squadra maschile campione d’Italia 2017-2018 e vincitrice della Coppa Italia nel 2018 e nel 2019, della squadra femminile Wealth Planet Perugia Volley e di recente ha anche ospitato la nazionale femminile impegnata nella Nations League.

Insomma, è uno di quegli impianti (da 4mila posti) in cui si scrive la storia della pallavolo tricolore. E per ospitare eccellenze di questo tipo era necessario riammodernare l’impianto di illuminazione, anche – ma non solo – per ottemperare ai regolamenti ufficiali previsti dalla Federvolley in materia di illuminazione.

La scelta di Zumtobel Group, anche sulla base del fantastico riscontro avuto con l’intervento del PalaTrento, è stata quella di  installare  72 proiettori Altis Sport di Thorn. Si tratta di proiettori LED ad alto flusso, 40 dei quali a fascio largo e 32 a fascio medio, tutti installati su trave americana e orientati in modo tale da garantire 1707 lux medi orizzontali con uniformità Emin/Emed = 0,91 e rapporto di uniformità puntuale sui piani verticali nelle quattro direzioni principali Evmin/Evmax = 0,57 per una restituzione ottimale della tridimensionalità degli atleti e degli oggetti in campo.

I proiettori Altis Sport di Thorn hanno permesso di raggiungere una serie di obiettivi. Innanzitutto quello dell’illuminamento perfetto per le performance sportive. Le sorgenti LED sono caratterizzate da una temperatura colore di 5700K, una  resa cromatica minima di 90 e un indice TLCI minimo di 86. Inoltre il fenomeno del flickering praticamente assente (<1%) rende particolarmente adatto questo tipo di installazione per le riprese televisive HD con super slow motion.

Non solo l’illuminazione del PalaBarton ora è di eccellenza assoluta, ma il risparmio energetico rispetto all’impianto precedente è di grande impatto: i consumi sono stati ridotti del 70% (appena 23,18 kW con i proiettori accesi al 100%), con valori di illuminamento doppi rispetto a prima.

Zumtobel Group ha fornito inoltre 14 proiettori Contrast RGB installati a metà di ciascuna campata del palazzetto. Si tratta di proiettori architetturali compatti a LED ad alta intensità luminosa con apertura di fascio luminoso 24°  Piccola postilla: nell’impianto precedente l’illuminazione non poteva essere regolata.

Tutti i corpi illuminanti installati, sia a luce bianca che RGB, sono regolati tramite protocollo DMX che permette di gestire l’illuminazione generale , ad esempio per ridurre i consumi durante le attività di manutenzione, ma anche di creare suggestivi spettacoli di luce. Pensiamo alla chiamata in campo delle squadre o ai momenti relativi ai time-out o alle premiazioni: il PalaBarton si trasforma in un vero e proprio palcoscenico grazie ai giochi di luci, completamente programmati e gestiti dalla centralina Sensa DMX

PALABARTON PERUGIA, ITALIA

Thorn Lighting si è occupata del nuovo impianto di illuminazione del palazzetto in cui giocano la Sir Safety Umbria Volley e la Wealth Planet Perugia Volley.

Con i proiettori Altis Sport di Thorn si è ottenuto un risultato eccezionale in termini di efficienza e di risparmio energetico
Il PalaBarton di Perugia risplende di luce nuova. Lo storico impianto cittadino che ospita le partite delle squadre maschile e femminile di pallavolo ha subito importanti e necessari lavori di riammodernamento dell’impianto di illuminazione. Un’operazione necessaria non solo per rispettare gli standard previsti dai regolamenti ufficiali della FederVolley ma anche in ottica di un risparmio energetico elevato.

L’intervento porta la firma di Thorn Lighting, a cui è stato affidato da parte del Comune di Perugia l’incarico di sostituire il vecchio impianto a ioduri metallici che comportava consumi elevatissimi senza garantire adeguati valori di illuminamento.

Una illuminazione perfetta è necessaria per lo svolgimento di eventi sportivi di primissimo livello al punto che è proprio la Federazione a richiedere standard adeguati per lo svolgimento degli incontri ma anche in funzione di riprese televisive HD con superslow motion.

Thorn ha agito, come già sperimentato con successo per quanto riguarda il PalaTrento, con l’installazione di 72 proiettori Altis Sport di Thorn. Si tratta di proiettori LED ad alto flusso, 40 dei quali a fascio largo e 32 a fascio medio, tutti installati su trave americana e orientati in modo tale da garantire 1707 lux medi orizzontali con uniformità Emin/Emed = 0,91 e rapporto di uniformità puntuale sui piani verticali nelle quattro direzioni principali Evmin/Evmax = 0,57 per una restituzione ottimale della tridimensionalità degli atleti e degli oggetti in campo.

Una scelta che garantisce il raggiungimento di diversi risultati. Innanzitutto l’illuminamento perfetto per le prestazioni sportive. Inoltre il fenomeno del flickering è praticamente assente (<1%), così da rispettare perfettamente i canoni delle riprese tv in HD. Il consumo, poi, è un’altra delle eccellenze del nuovo impianto, con consumi ridotti del 70% (appena 23,18 kW con i proiettori accesi al 100%), con valori di illuminamento doppi rispetto a prima.

Il lavoro di Zumtobel Group non si è limitato soltanto all’illuminazione classica, ma nel percorso che porta alla spettacolarizzazione degli eventi sportivi ed alla necessità di avere un’ambientazione moderna ed accattivante, ha installato 14 proiettori Contrast RGB: proiettori architetturali compatti a Led ad alta intensità luminosa con apertura di fascio 24°.
Tutti i corpi illuminanti installati sono regolati tramite protocollo DMX: un sistema di gestione dell’illuminazione generale – mentre nel precedente impianto non era possibile regolare l’illuminazione – che permette di ridurre i consumi durante le attività di manutenzione ma anche di creare suggestivi spettacoli di luce, completamente programmabili e gestibili dalla centralina Sensa DMX.

Immagini:
Foto per gentile concessione di ZG Lighting srl

CHIUDI
CLOSE