Menu

” WORK AWAY FROM WORK “

1 Luglio 2019 - Lighting Project, Prodotti
” WORK AWAY FROM WORK “

La Scandinavia è considerata l’apripista di una cultura del lavoro positiva: gerarchie piatte, senso di squadra marcato e riguardo verso la vita familiare sono la normalità. Prendendo spunto dal concetto «Work away from Work» (il lavoro lontano dal lavoro), Fabege, una delle maggiori società immobiliari svedesi, ha dato vita ad un’idea di ufficio avanti anni luce rispetto ai comuni concetti di ufficio e di lavoro.

 

Chiunque abbia vissuto le strade di Stoccolma all’ora di punta, sa per certo che il centro si trasforma in un imbuto, come in quasi tutte le altre grandi città del mondo. Azioni quotidiane, come il tragitto per l’ufficio o per un appuntamento di lavoro, diventano una tortura a passo di lumaca. Ed è qui che Fabege si inserisce con la sua filosofia «Work away from Work», in breve WAW. Secondo questa concezione, l’ufficio raggiunge il lavoratore. All’interno di tre località distribuite per Stoccolma, Fabege offre a tutti i suoi collaboratori, così come agli inquilini del proprio parco immobiliare, delle infrastrutture con uffici condivisi gratuiti.

LA FILOSOFIA «WORK AWAY FROM WORK»

Tutte le location sono ben servite dai mezzi pubblici e distano al massimo 5 chilometri dal centro città.  In questo modo, si incentivano le persone a sostituire le macchine con i mezzi pubblici o la bici. Tutto ciò si traduce in meno stress per l’individuo, ma anche per il traffico e l’ambiente. «Il nostro obiettivo è stato quello di creare un concetto su misura dell’individuo, inteso sia come lavoratore che nel suo ruolo di madre o padre», spiega Klaus Hansen Vikström, Executive Vice President di Fabege. Ogni individuo ha, quindi, la possibilità di scegliere la località più vicina a casa sua o all’asilo. Con l’app Fabege, tutti possono facilmente registrarsi nella location WAW desiderata o prenotare una sala riunioni. L’architettura e il design degli interni sono un mix tra un bar accogliente e moderni ambienti lavorativi. Gli interni, i colori e l’illuminazione facilmente adattabile e con elevato comfort visivo, creano un ambiente piacevole e ricco d’ispirazione.

ILLUMINAZIONE D’UFFICIO MODERNA AL POSTO DI UNA ILLUMINAZIONE A TAPPETO
«Un ambiente lavorativo diventa eccellente, quando riesce a fare emergere il lato creativo delle persone», così Joaquim de Abreu, lighting designer delle location WAW. Nato in Svezia, il lighting designer ha da sempre un rapporto profondo con la luce: «Sono cresciuto con l’aurora boreale e ho potuto osservare come la luce riesca ad esaltare i dettagli in maniera unica. Per questa ragione, tutti i miei concept di illuminazione partono dalla luce diurna. Solo in seguito aggiungo la luce artificiale, laddove è necessaria», spiega de Abreu.

Il concept di illuminazione adottato nelle location WAW si discosta dal tradizionale approccio per l’illuminazione degli uffici. «Volevo assolutamente evitare l’illuminazione a tappeto», continua Joaquim de Abreu. Con questo termine, il lighting designer descrive una superficie esposta alla stessa quantità di luce. «Con una marcata illuminazione d’accento abbiamo creato una luce dal carattere drammatico. Abbiamo quindi suddiviso la superficie della stanza in diverse aree, impiegando solo la quantità di luce necessaria. Questa soluzione consente di creare un’illuminazione in linea con le circostanze ambientali», spiega de Abreu. Un concept di questo genere ha richiesto un’infrastruttura flessibile, composta da binari elettrificati e apparecchi di illuminazione con elevato comfort visivo e comandi intuitivi. La scelta è quindi ricaduta, oltre che sui faretti e apparecchi a sospensione ERCO, anche su Jilly in versione downlight per binari elettrificati. Tutti gli apparecchi di illuminazione possono essere comandati in modalità wireless, tramite Casambi Bluetooth e l’app da smartphone o tablet.

IL CONCEPT DEL CORPORATE LIGHTING
Ognuna delle location WAW ha un carattere proprio. WAW Arenastaden, nel nord di Stoccolma, è un ufficio simile ad un loft su due livelli. L’ambiente offre spazi per lavorare concentrati e chiacchierare piacevolmente davanti al fuoco di un camino. La location Inner City si trova in centro, a circa 450 m dalla stazione centrale. Il carattere lounge invita gli ospiti a riunirsi con i propri colleghi per svolgere delle riunioni aziendali o un brainstorming creativo. WAW Hammarby Sjöstadt, nel sud di Stoccolma, si trova all’interno di un edificio storico con l’illuminazione nel proprio DNA: dagli anni ‘30 fino agli anni ‘70 del secolo scorso, la struttura ha ospitato la fabbrica di lampadine Luma. Adesso ospita persone che lavorano sotto l’illuminazione ERCO e tecnologia LED all’avanguardia. La sua maggiore quadratura rispetto alle altre due strutture, consente alla location di offrire spazi per il lavoro singolo o in gruppo, così come spazi lounge.

Il concept «Downlight per binari elettrificati» ha convinto tanto i lighting designer quanto il committente. Grazie a Jilly di ERCO è stato possibile creare negli uffici un’illuminazione per postazioni lavorative flessibile, a norma ed efficiente. Tenuto conto della superficie complessiva, si è riusciti ad ottenere una moderna illuminazione per uffici moderna e conforme. Il downlight si distingue per l’alto comfort visivo, che si tratti di un lungo tavolo per le riunioni o di singole postazioni lavorative.

Dall’illuminazione funzionale delle postazioni lavorative, fino all’illuminazione d’accento, la qualità della luce rimane sempre su livelli elevati. Nella location WAW Inner City, degli innovativi faretti Zoom della linea Parscan illuminano alla perfezione delle piccole sedute, risaltandole rispetto all’ambiente circostante. Le distribuzioni della luce possono passare con un semplice gesto da spot (15°) fino a wide flood (65°), in regolazione continua. All’interno della sala conferenze trasparente in vetro, il lighting designer celebra, nel gioco tra l’apparecchio a sospensione Jilly di ERCO e una finestra sul soffitto, la fusione d’effetto tra la luce diurna e quella artificiale.

All’interno della location WAW Inner City, sono invece i faretti Quintessence Pinhole a porre degli accenti decisi nelle piccole cabine telefoniche. «Questi apparecchi sono dotati di un design gradevole e producono un raggio luminoso stretto. La minuscola apertura per la superficie di emissione della luce è appena visibile dall’esterno. Tutto ciò ha qualcosa di magico», racconta de Abreu. I suggestivi pilastri all’interno delle location vengono illuminati verticalmente dai faretti Gimbal; la luce radente risalta d’effetto le venature del legno sulla superficie del calcestruzzo. Gli strumenti di illuminazione a LED di casa ERCO, tutti in nero, non sono soltanto fonti di luce, ma anche elementi di design che si inseriscono con armonia nell’architettura.


DATI DEL PROGETTO

Progetto Fabege, Stoccolma / Svezia
Committente Fabege AB, Stoccolma / Svezia
Progettazione illuminotecnica ABREU Design Studio AB
Architettura di interni ABREU Design Studio AB
EgnellAllard Inredningsarkitektur AB,
Söder Design AB
Progettazione dell’impianto Stockholms Eltjänst Lundén AB,
Elbolaget LMJ AB, Lundek Elkonsult,
Elarkitektur AB
Fotografia © ERCO GmbH, www.erco.com. Gavriil Papadiotis, Londra / Gran Bretagna
Prodotti Gimbal, Jilly per binari elettrificati, Jilly a sospensione, Parscan faretto zoom, Quintessence Pinhole

 

CHIUDI
CLOSE